martedì 30 ottobre 2012

Le proprietà del melograno e del suo succo....

Il melograno,
è simbolo di longevità e abbondanza il  frutto autunnale per eccellenza  dal colore rosso che  contiene  centinaia di semi. 
E' ottimo spremuto ma anche  per accompagnare primi piatti, secondi e dolci.
E' un frutto che non deve mancare sulle nostre tavole perché ha numerosi effetti benefici  e terapeutici sulla nostra salute, come ad esempio benefici cardiovascolari, attrite,disturbi della menopausa, ha proprietà su disfunzioni erettili e afrodisiache, ha funzioni gastroprotettive e azione antibatterica.
Il melograno è ricco di sali minerali tra cui il potassio , il fosforo, vitamina C ,di sodio , ferro, fibre zuccheri.
Ha un basso contenuto calorico 63 cal per 100 grammi.
viene consigliato  a chi soffre di diabete , a chi segue una dieta dimagrante (l'importante è che non si ecceda)
E' uno dei frutti più ricchi di antiossidanti grazie alla presenza di flavonoidi ,gli antiossidanti contrastano i radicali liberi responsabili dell'invecchiamento  e  anche di diverse malattie ....gli antiossidanti  ritardano l'invecchiamento cellulare e svolgono una funzione protettiva su  cuore e arterie.
Il melograno va consumato come  frutto di stagione  si possono usare i suoi semi per cucinare o mangiare al naturale  o può essere spremuto come l'arancia, oppure come ho fatto io...
sgranando prima tutti i semi, messi in una ciotola e frullati con un mixer ad immersione,dopo di che ho filtrato il succo con un colino.
è veramente ottimo!
Con lo stesso procedimento una volta ottenuto il succo possono essere realizzate marmellate o gelatine che si adattano bene per l'arrosto di carne  dando  a chi piace il gusto agrodolce.
Mi auguro che le informazioni trovate su questo  frutto vi possano essere utili.
succo di melograno




Risotto Melograno e frutti di mare...

Ingredienti:
180 gr di riso
1 confezione di frutti di mare surgelata
1 melograno intero
(1/2 sgranata 1/2 spremuta)
olio di oliva
aglio
prezzemolo sale pepe
brodo vegetale
Procedimento:
far soffriggere uno spicchio di aglio nell'olio
versare 1 confezione di frutti di mare ancora congelata
salare e pepare
lasciare cuocere fino a che non si   ritira tutto il liquido
circa 15 minuti
versare il riso
lasciarlo tostare per qualche minuto
dopo di che sfumare con il succo di mezzo melograno  spremuto
far evaporare
e a mestoli versare il brodo caldo
fino a  fine cottura del riso
spolverare con abbondante prezzemolo
servire guarnito con chicchi di melograno


Risotto Melograno e pancetta...

Ingredienti:
160 gr di riso
100gr di pancetta dolce 
1/2 melograna sgranata
1/4 di cipolla bianca
parmigiano q.b.
olio 
brodo di dado vegetale 300ml
sale , pepe , prezzemolo
Preparazione:
Rosolare la cipolla nell'olio , unire la pancetta  tagliata a dadini, e metà dei chicchi di melograno (i restanti andranno per la guarnizione)
lascire cuocere per 10 minuti  fino  a che non rosolano .
versare il riso  farlo tostare nel condimento
piano piano aggiungere il brodo caldo fino  a che il riso non avrà raggiunto la sua cottura.
A fine cottura salare e pepare  e mantecare con olio e parmigiano 
( io preferisco usare l'olio di oliva al burro )
servite con 
una spolverata di prezzemolo e  i restanti chicchi sgranati del melograno


giovedì 25 ottobre 2012

Cappelli delle streghe per Halloween


Ingredienti:
cialde per gelati
biscotti
1 philadelphia
cioccolato fondente q.b.
cacao amaro 1cucchiaino
zucchero1cucchiaino
confettini di zucchero q.b
Nutella 2 cucchiaini
Prendere la cialda di un cono
e un biscotto
(io ho usato gran cereale al cacao)


Preparare la crema formata da philadelphia
cacao amaro
nutella e zucchero
far sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria



con un pennello in silicone spennellare
prima il biscotto


















farcire la cialda con la crema e poi 


spennellare con cioccolato
fondente




























ricoprire immediatamente
con i confettini di zucchero
prima che il cioccolato si indurisca

Mettere in frigo

























giovedì 18 ottobre 2012

torta morbida di zucca e nocciole per Halloween

Ingredienti:
3 uova (4 se piccole)
250 gr di zucchero
210 gr di farina
60 gr di fecola di patate
100 gr di nocciole tritate
200 gr di zucca
100 ml di olio di oliva
1 bustina di lievito
 Procedimento:

Pulire la zucca  dalla buccia e dai semi , tagliarla  a tocchetti  e metterla nel  forno a microonde  per 10 minuti ,una volta cotta schiacciarla con una forchetta.(io l'avevo congelata)

In una pirofila unire le uova con lo zucchero
 e montare  con uno sbattitore elettrico
 unire poi farina, fecola, lievito battere ancora

e infine  unire l'olio
 le nocciole
tritate finemente
...e la zucca cotta.
                       





 per avere la forma di zucca 
non avendo una pirofila ovale 
ho stampato il disegno di una zucca 
e me lo sono  riportato su un vassoio 
di alluminio  che poi ho foderato
da carta forno 
ho versato all'interno il composto  e
infornato per  un'ora a 180 gradi forno ventilato.
Il dolce si era un pò gonfiato nel centro, 
quindi  sopra ho messo un vassoio  
con dei pesi  
e  ho lasciato che si freddasse.
L'ho poi capovolto su un piatto
spolverato di zucchero a velo

ho ritagliato occhi bocca e naso dal disegno
che ho sovrapposto sopra al dolce
e riempito le cavità spolverando  cacao amaro.





con la mia ricetta partecipo a questo contest  per Halloween


sabato 13 ottobre 2012

Schiacciata con l'uva

Ingredienti:
1 kg di uva nera da vino
350 gr di farina
20 gr di lievito di birra
1 bicchiere di acqua
8 cucchiai di zucchero
olio extravergine d'oliva
sale

Preparazione:
In un bicchiere d'acqua tiepida sciogliere il lievito di birra. 
Preparare sul piano di lavoro la farina e impastarla con l'acqua del bicchiere , 4 cucchiai di zucchero, 4 cucchiai d'olio ed un pizzico di sale. 
Far lievitare la pasta per circa 1 h ,coperta da un canovaccio e lontano da sbalzi di temperatura. L'impasto ottenuto deve essere adesso diviso in due parti non uguali , per la preparazione del fondo (più abbondante) e del secondo strato (copertura). 
Stendere la pasta piuttosto sottile ed adagiarla su di una teglia d'alluminio con il bordo alto. 
È importante che la pasta del fondo debordi dalla teglia. 
Riempire la base del dolce con i chicchi d'uva ben lavati ed asciugati (attenzione : una parte dell'uva deve essere riservata per il secondo strato). 
Cospargervi sopra 2 cucchiai di zucchero e 2 di olio. 
Ripiegare i bordi del dolce verso l'interno e stenderci sopra il secondo strato di pasta. 
Con le punte delle dita creare delle piccole fossette sulla pasta avendo comunque cura di non bucarla. Distribuirvi sopra l'uva rimanente e cospargervi sopra 2 cucchiai di zucchero e 2 di olio. 
Cuocere in forno a 180°C per circa 1h. 
È preferibile mangiarla dopo qualche ora dalla cottura, meglio ancora il giorno dopo.

martedì 2 ottobre 2012

Per la festa dei nonni...Torta della nonna e del nonno!

2 Ottobre festa dei nonni !!!
Torta della nonna























TORTA DELLA NONNA  e DEL NONNO
le due torte si differenziano per la crema all'interno
La torta della nonna e farcita con crema pasticcera mentre 
la torta del nonno con crema al cioccolato
Ingredienti: 
Per la pasta frolla: 
500 g di farina 00
250 g di burro temperatura ambiente
3 uova
200 g zucchero
1/2 bustina di lievito vanigliato
Per la crema pasticcera:
1/2 litro di latte
150 g di zucchero
50 g di farina tipo 00
3 uova
scorza di 1/2 limone
Per decorare:
3 cucchiai di pinoli
zucchero a velo vanigliato
Preparazione:
Sbattete in una casseruola le uova con lo zucchero, aggiungete la farina setacciata, fatela assorbire, unite il latte e la scorza di limone. Ponete la casseruola su fuoco non troppo alto, mescolate continuamente fino a quando la crema non si sarà addensata. 
Lasciatela intiepidire mescolando di tanto in tanto.
Preparate la pasta frolla impastando la farina con le uova, lo zucchero, il lievito e il burro morbido a pezzetti. Lavorate velocemente l’impasto fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo che farete riposare in frigorifero per 30 minuti, 
poi stendete 3/4 della frolla ricavandone un disco e usarlo come base per foderare una tortiera rotonda apribile del diametro di 22/24 cm, unta di burro.(io ho usato la carta forno)
Versatevi la crema pasticcera ormai tiepida, livellate bene e coprite con il secondo disco, più sottile, di pasta frolla.
Sigillate bene i bordi con la punta delle dita, e bucherellate delicatamente la superficie con i rebbi di una forchetta, cospargete la superficie della torta con i pinoli e 
infornate a 180° per circa 40/45 minuti.
Sfornate la torta della nonna, lasciatela raffreddare e 
spolverizzatela con lo zucchero a velo.
Per la torta del nonno 
il procedimento è lo stesso gli 
ingredienti per la crema al cioccolato sono:
1/2 litro di latte
50 gr di zucchero
50 gr di farina
50 gr di cacao(25gr amaro+25gr dolce)
50gr di burro
Procedimento:
mettere in una pentola il cacao amaro, il cacao dolce, lo zucchero, il burro, la farina il latte e portare ad ebollizione fino ad ottenere una crema densa.



Auguri a tutti i nonni  ...
ai miei due nonni che ho la fortuna di avere  vicino  e  ai miei due angeli   che mi mancano tanto....insieme mi hanno cresciuto  e amato più di una figlia, 
mi hanno dato la famiglia unita che non ho mai avuto... 
un punto di riferimento solito sul quale ho potuto sempre contare.
Auguri!